Salute e Benessere dell’olio extravergine

E’ particolarmente adatto nell’alimentazione dell’infanzia per la sua composizione acidica che lo rende molto vicino alla composizione del grasso materno, l’olio d’oliva possiede caratteristiche nutrizionali molto importanti per l’organismo umano, questi ne fanno un alimento indicato per tutte le età.

In particolar modo, la sua composizione bilanciata rende questo alimento consigliabile ai giovani e sportivi, che praticano intensamente attività sportive.
Recenti studi eseguiti dalla cattedra di Geriatria e Gerontologia dell’Università di Bari hanno dimostrato che gli acidi grassi monoinsaturi presenti nell’olio extravergine di oliva, si associano ad una ridotta mortalità.
I benefici dell’olio Extra vergine di oliva sulla salute umana sono molteplici da sottolinare che il consumo moderato dell’olio essendo olio vegetale secondo numerosi studi clinici diminuisce il rischio di malattie cardio-vascolari perchè fà aumentare le Lipoproteine ossia il colesterolo Buono ( HDL ) che elimina il colesterolo Cattivo ( LDL ) La differenza tra popolazioni che consumano olio extravergine e non, è abissale è determinante per la propria vita. L’olio extravergine inoltre rispetto ad altri oli vegetali ha maggior effetti benefici non solo per le sue pecularietà ma anche perchè viene estratto dalle sole olive, prodotto con la semplice pressione e schiacciamneto del frutto, senza subire manipolazioni chimico-fisiche.
L’olio d’oliva, per quelli che praticano sport, è in grado di mantenerli in forma e al massimo delle loro energie. È fondamentale anche per bimbi ed anziani, perché limita la perdita di calcio osseo ed è molto digeribile l ‘olio extravergine di oliva si caratterizza per la sua fragranza ed il suo sapore che lo privilegiano fra tutti gli altri oli vegetali e lo rendono particolarmente gradito al palato.

Sopporta benissimo le fritture in quanto la sua temperatura critica – quella della deformazione molecolare – è di circa 210 – 220 gradi.
Non modifica, se non in minima parte, la propria composizione di acidi grassi dopo un trattamento termico anche della durata di 3 ore a 200 C.
Gli oli vegetali “generici” vanno incontro alla formazione di perossidi e di polimeri che possono provocare lesioni al fegato, ai reni, allo stomaco ed all’apparato cardiovascolare.

L’olio extra vergine ha precise azioni disinfiammanti, emollienti, protettive e di stimolo:

  1. sul Pancreas per la produzione di maggiori quantità di enzima digestivo;
     
  2. sulla Cestifelea che provvede a riversare la bile nell’intestino;
     
  3. sulla Mucosa che riveste la superficie interna dello stomaco e dell’intestino;
     
  4. sul Fegato per una maggior produzione di bile;
     
  5. sulla Gastrite e sull’Ulcera gastrica perché è di un’efficace azione protettiva;
     
  6. sul Corpo difendendolo da alterazioni cutanee;
     
  7. sul Sistema Nervoso poiché lubrifica la mente;

Inoltre l’olio extravergine d’oliva:

  • è utilizzato per rimarginare la pelle dalle ustioni e per preservarla dall’ irraggiamento solare;
  • è particolarmente indicato nell’alimentazione dell’infanzia per la sua composizione acidica che lo rende molto simile alla composizione del grasso del latte materno;
     
  • è indicato sia per la facile digeribilità poiché stimola le secrezioni gastronomiche predisponendo l’organismo ad una migliore digestione, sia per un migliore assorbimento delle vitamine liposolubili e conseguentemente, un migliore assorbimento del calcio;
     
  • protegge le mucose dello stomaco;
     
  • è contro le rughe, infatti, assumendolo fuori orario, ha un effetto rigenerante sulla pelle;
     
  • è indispensabile per la prevenzione di malattie degenerative;
     
  • permette l’elevato assorbimento di vitamine, in particolare della E;
     
  • è una fonte di energia, per la crescita;
     
  • agisce positivamente nelle malattie delle vie biliari stimolandole le secrezioni;
     
  • assicura al corpo la giusta dose di acido linoleico;
     
  • svolge sull’intestino un’azione di regolazione sulla peristalsi che può essere vantaggiosamente sfruttata tanto nelle stitichezze atoniche, quanto nelle stitichezze spastiche del colon irritabile;
     
  • trova indicazione nell’azione blandamente lassativa specie nei casi di stitichezza atonica;
     
  • è impiegato largamente nelle fritture, in quanto ha la particolarità di mantenere la sua temperatura critica – molecolare, è di circa 210 – 220 °C senza alterare la loro composizione di acidi grassi, mentre gli oli vegetali "generici" es. SOIA,COLZA ecc….durante la cottura vanno incontro alla formazione di perossidi e di polimeri che possono provocare lesioni all’ apparato cardiovascolare, ai reni e infine al fegato;
     
  • riduce il rischio dell’ infarto miocardio, perché tende ad abbassare i livelli del colesterolo del sangue, proteggendo le arterie, e aumentando la frazione del colesterolo buono HDL, infine esercita una sicura azione di prevenzione sulle malattie coronarie;
     
  • anche se i dati attuali non sono conclusivi, indicano un ruolo protettivo dell’olio extravergine d’ oliva nella prevenzione dei Tumori e in particolare quello del Seno;
     
  • è composto di vitamine K,A,E e D, Carotenoidi e composti Fenolici che hanno proprietà antiossidanti e conseguenti positivi effetti di protezione sull’organismo umano;
     
  • ci protegge dai radicali liberi e dall’invecchiamento cellulare;
     
  • stimola la mineralizzazione delle ossa, e l’assimilazione dei sali minerali di primaria importanza negli anziani e nei bambini;
     
  • è considerato indispensabile per i massaggi muscolari e articolari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *