Cipolla Rossa di Tropea IGP

La cipolla Rossa di Tropea risale a 2 milleni fà, essa è stata importata dai Greci ma gli Arabi ne migliorarono la coltivazione, si presume che anche i Fenici abbiano sperimentato la loro coltivazione, è l’alimento basale della cucina calabrese sia per la sua dolcezza rispetto ad altre cipolle che per la sua digeribilità essa si può mangiare sia cruda che fritta o ripena ecc..

Le cipolle rosse originali si producono solo ed esclusivamente lungo la costa tirrenica della Calabria precisamente lungo la Costa degli Dei che parte dal comune di Nicotera fino a Pizzo ma anche lungo le costa di Lamezia Terme fino ad Amantea provincia di Cosenza.
solo in queste terre fertili, sabbiosi e propensi per la coltivazione della cipolla essa viene prodotta, il tutto grazie al microclima presente in queste zone il mix di sole, mare mitigano l’inverni senza sbalzi di temperatura poi i terreni fertili e l’aria pulita lontana da fabbrice e da fonti inquinanti la rendono unica al mondo, in questi anni nel mondo si cerca di imitarla ma con scarsi risultati dal punto di vista qualitativo mentre di mercato per via del loro costo inferiore hanno determinato una controtendenza nei mercati dell’America del Nord.

Tutte le operazioni colturali vengono eseguite a mano dai contadini del posto, le tecniche di lavorazione della cipolla vengono tramandate da una generazione all’altra.

La Cipolla Rossa di Tropea è tutelata dal marchio "IGP" Indicazione Geografica Protetta eseguita dalla commissione dell’Unione Europea.

La cipolla di Tropea ha un gusto squisito, dovuto alla presenza di: glucosio, fruttosio, saccarosio, amido è altamente digeribile.

In campo medico si sono susseguite diverse teorie come quelle del medico russo Bakin il quale dimostrò che il bulbo della cipolla in generale ha le proprietà antisettiche contro batteri del tifo, gli stafilococchi e alcuni germi nocivi per la salute.
Un dermatologo americano conferma quello che gli antichi avevano tramandato ossia che l’impasto di cipolla serviva per curare piaghe, bulle, papule e altre infezioni della pelle.
Altri studi associano la cipolla come antidolorifico, contro i reumatismi, mentre altri studi dimostrano che se si mastica per qualche minuto, la bocca rimane sterilizzata.

La cipolla molti anni fà in Calabria, dove il consumo era alto, di conseguenza il tasso di mortalità per infarto era basso, oggi purtroppo le generazioni nuove diffidano questo prezioso alimento perchè una volta digerito è sintomo di alito poco gradevole.

Molti studiosi vogliono la cipolla rossa di Tropea l’unica del suo genere per le molteplici proprietà organolettici dovuti al terreno, al sole e al mare di Calabria, quindi si consiglia prima di acquistarla di stare molto attenti per via dei falsi produttori.

Ogni anno, nel mese di Agosto a Ricadi si svolge la Sagra della Cipolla Rossa di Tropea.

Proprietà nutrizionali: Infatti contiene potassio, iodio, Ferro, calcio, zolfo, zinco, selenio, magnesio e vitamine C ed E, Carboidrati e pochi grassi, questo la rende un alimneto sano e prezioso.

Proprietà terapeutiche:la cipolla viene indicata i come rimedio contro le mallattie della pelle, come sollievo per raffredori ed influenza, è un antiemorragico, tonifica vene ed arterie, esercita un’azione benefica sulla diuresi e sull’ipertensione, viene anche tradizionalmente utilizzata per curare le infezioni intestinali, per prevenire malattie cardiovascolari, la calcolosi renale , diuretiche, la pertosse e antitumurole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *