Salumi di Calabria

I Salumi in Calabria rappresentano l’alimento dominante è fondamentale per la Gastronomia Calabrese.
Intorno al maiale e alla sua macellazione si è sviluppata nei secoli una tradizione popolare e di usanze, a volte anche diverse tra un comune e l’altro, il denominatore comune è il peperoncino piccante.
 

In Calabria ancora oggi la cultura di allevare un maiale rappresenta come in passato un modo per ottenere provviste alimentari che duravano tutto l’anno.
La macellazione di questo animale era inevitalmente una festa in cui il maiale rappresentava il sacrifico.
Ricopre anche molto importanza l’arte della macellazione, il metodo di come scegliere la carne adatta al tipo di salume che si vuole avere, infatti:

dall’arte della macellazione derivano i salumi tipici:

  • la Soppressata;
  • le Salsicce dolci e piccanti;
  • le Pancette affumicate;
  • il Capicollo;
  • la Nduja;
  • "Culatello" Prosciutto crudo;
  • "Maccularu" ossia Guanciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *